La Giornata internazionale della disabilità: l’Italia che include

Il 3 dicembre è la Giornata internazionale della disabilità.

Questa giornata fu istituita nel 1981 durante l’anno internazionale della disabilità allo scopo di promuovere una maggiore conoscenza del vasto universo delle disabilità e rimuovere ogni forma di violenza e discriminazione.care_for_disabled_people_in_sweden_1

L’obiettivo, in parte raggiunto, fu quello di sensibilizzare e spronare le persone ad aprirsi alla conoscenza di questa realtà così sfaccettata e variegata, cambiando e modificando la percezione che la società ha della disabilità per pensare e ripensare un mondo più inclusivo e a misura di tutti.

Le azioni messe in campo a livello internazionale, europeo e nazionale hanno prodotto programmi ed interventi volti all’inclusione sociale delle persone con disabilità nei settori più disparati: scuola, lavoro, sport, vita pubblica, ma la strada per un mondo a misura di tutti è ancora lunga da venire.

Un contributo di azioni e conoscenza fondamentale per l’abbattimento delle barriere mentali delle persone è stato sicuramente dato dal mondo dell’associazionismo, che spesso e volentieri si è fatto carico di riempire quel vuoto istituzionale e normativo su aspetti specifici della vita delle persone con disabilità.

Ciò che bisogna comprendere è che la quotidianità di persone con disabilità fisiche o psichiche è costellata da sfide giornaliere, ciò non di meno, è necessario valutare non solo gli aspetti pratici bensì l’importanza della sfera sociale ed emotiva delle persone con bisogni speciali, poiché l’uomo è un animale sociale, ed è fondamentale tener conto dell’inclusione e aggregazione nella società tutta.

Il 3 dicembre in tutta Italia vi saranno numerose iniziative.

A Roma sarà possibile prenotarsi per una visita gratuita con guida in lingua italiana ai Fori Imperiali, a Milano, il MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano, in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana organizza tre proiezioni ad ingresso gratuito, incentrate su tre aspetti diversi della disabilità: visiva, uditiva e motoria.

A Torino presso il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano si terrà il dibattito dal titolo “Senza Pietà” per affrontare il tema della percezione della disabilità.

Tante le iniziative in tutte le città italiane, per partecipare informati su behandy.it e sui siti dedicati.